1-1-e1669908198824-png
40178351_wm-3901813-6151239-jpg

Rocha accusa Costa di non aver ascoltato le raccomandazioni di "buon senso" di Marcelo sul questionario

"[Temos] un premier in fuga, che fa qualche scherzetto, ma poi si rifiuta persino di ascoltare le raccomandazioni, che sono raccomandazioni di buon senso, del presidente della Repubblica", ha difeso il leader liberale.

Rui Rocha, che è stato eletto presidente di IL questo fine settimana, è stato ricevuto oggi dal presidente della Repubblica, Marcelo Rebelo de Sousa, al Palazzo di Belém, accompagnato dai vicepresidenti Ricardo Pais Oliveira e Angélique da Teresa e dal presidente di il Consiglio nazionale, Mariana Leitão.

Per il presidente di IL, "visto che esiste un tale meccanismo allora non è comprensibile che non venga applicato agli attuali vertici". Ha quindi accusato António Costa di “totale incoerenza”.

Rocha ha indicato che l'oggetto del questionario applicato dall'esecutivo a potenziali nuovi segretari di stato e ministri è stato discusso durante l'udienza e ha ritenuto che António Costa fosse latitante.

"La prova che si tratta di una corsa a capofitto perché [o primeiro-ministro] applica questo meccanismo, qualunque sia il valore, ai nuovi assunti, diciamo alle nuove assunzioni, ma non vuole che si applichi a chi è già al governo. Su questo tema è già intervenuto il Presidente della Repubblica. Consideriamo questo come una prova del deterioramento della situazione politica", ha affermato.

Il leader liberale ha anche ricordato che l'IL ha presentato a dicembre una mozione di sfiducia contro il governo, che è stata respinta questo mese.

"La soluzione che dice il presidente della Repubblica è unica, abbiamo capito che ci sono altre possibili soluzioni", si è difeso, sottolineando che il governo "è assolutamente irrecuperabile".

Il presidente dell'IL ha detto di aver avuto un "incontro molto fruttuoso" con Marcelo Rebelo de Sousa, durante il quale si è discusso di argomenti come le modifiche alla legge elettorale previste dal partito, il processo di revisione costituzionale o il Piano di ripresa e resilienza (PRR), sottolineando che questa “occasione non può essere persa”.

Durante questo incontro, Rui Rocha ha anche dichiarato di aver presentato e assicurato a Marcelo "l'istituzionale e leale collaborazione di IL con la Presidenza della Repubblica" anche se "anche impegnativa".

Martedì a Oeiras, il primo ministro ha insistito sul fatto che il questionario adottato dal governo si applica solo ai nuovi segretari di stato o ministri e che gli attuali membri hanno già fornito informazioni al parlamento e alla Corte costituzionale.

Il premier ha risposto dopo essersi confrontato con l'idea del presidente della Repubblica, Marcelo Rebelo de Sousa, che anche gli attuali membri del governo dovrebbero compilare il questionario applicato dall'esecutivo a potenziali nuovi segretari di Stato e ministri.

ARL/JF (PMF/IEL) // JPS

Articoli recenti