1-1-e1669908198824-png
il-ministro-fiducioso-che-è-possibile-mantenere-le-maternità

Il ministro fiducioso che sia possibile mantenere in funzione gli ospedali per la maternità

“Siamo molto rilassati al riguardo. Quello che vogliamo è il miglior servizio possibile in ogni luogo. E le persone sono consapevoli che le misure che stiamo adottando, in ogni momento, corrispondono a questa ambizione ”, ha affermato Manuel Pizarro dopo una visita all'ospedale Amato Lusitano, a Castelo Branco.

Parlando con i giornalisti, il funzionario governativo ha sottolineato che, per il momento, “le maternità funzionano a pieno regime”.

“Di questo sono soddisfatto e dobbiamo garantire che così continuerà ad essere anche in futuro e che in ogni momento le future mamme siano assistite con qualità e sicurezza, come è sempre avvenuto al Servizio.Servizio Sanitario Nazionale (SNS) , che ha cambiato la qualità della salute materno-infantile in Portogallo e deve continuare ad esserlo anche in futuro”, ha sottolineato.

A ottobre, il gruppo di esperti incaricato di proporre una soluzione per l'ostetricia di emergenza e le sale parto negli ospedali SNS ha proposto al governo di chiudere i servizi in due ospedali della Grande Lisbona e due nell'area geografica dell'amministrazione regionale del Centro (Castelo Bianco e Garde).

Manuel Pizarro ha sottolineato che per il momento tutte le maternità sono aperte, con condizioni di sicurezza e qualità.

“Vengo qui per rafforzare l'ospedale di Castelo Branco, non per sminuirlo. Il reparto maternità è aperto ed è aperto tutti i giorni. Confidiamo che sia possibile mantenere i servizi in esecuzione. Questo è ciò su cui ci stiamo concentrando", ha detto.

Il Ministro ha anche aggiunto che verranno prese “le decisioni necessarie” per garantire “qualità e sicurezza”.

Interpellato sulla lettera recentemente inviatagli dall'Unione Democratica degli Infermieri chiedendo la riapertura delle trattative, ha affermato che “la porta del ministero della Salute è sempre aperta per negoziare con i professionisti”.

“Confesso che non ho visto la lettera, ma ho visto la notizia. I professionisti sono al centro del SNS. A dicembre abbiamo concluso un accordo molto importante con una parte molto importante dei sindacati degli infermieri. Questo accordo ha rafforzato la posizione salariale di quasi 20 infermieri", ha affermato.

Il manager ha promesso che continuerà a lavorare per raggiungere una piattaforma d'intesa con la maggior parte dei professionisti: "Su questo non ho dubbi".

La visita del ministro della Salute ad HAL si è svolta nell'ambito del programma "Governo Closer", in corso da oggi a giovedì nel quartiere di Castelo Branco, con oltre 40 iniziative a cui partecipano esponenti dell'esecutivo.

L'Unione democratica degli infermieri del Portogallo ha annunciato questa settimana di aver inviato una lettera al ministro della Salute chiedendo la riapertura dei negoziati, in un momento in cui, ha affermato, la disponibilità degli infermieri a scioperare "supera anche quella dei sindacati" . .

CCC (HN) // FPA

Articoli recenti